http://Ogni mio movimento è segnato dal rumore metallico della catena che mi priva della libertà da tanto tempo. Che ci sia pioggia o sole io resto lì, a zoppicare con la mia zampina offesa. La mia cuccia è un pezzo di plastica che copre un cassone di cemento. nel raggio di un metro mangio, bevo, dormo e faccio bisogni. La dignità, il rispetto, la cura non abitano nel posto in cui trascorro i miei giorni. Sono MIRTA, taglia medio-piccola, ho 6 anni e vi guardo da queste foto chiedendovi se davvero questa si può chiamare vita.