LUPO

2019-04-16T12:03:15+00:00

ROMA, AMICI CON LA CODA: Lupo, mi chiedo che cosa devi aver fatto di male per meritare di vivere, veramente le pene dell’inferno, su questa terra. Un girone infernale in cui sei stato condannato a vivere al buio, con pochissimo cibo e legato ad una catena corta che ti impediva i movimenti. In quei pochi centimetri di catena c’era tutto il tuo mondo fatto di fame, di dolore e di solitudine. 

Giorni lenti, sempre uguali che si trasformano in anni. Questa è la tua misera esistenza, fino al giorno in cui non sei stato trovato e portato in un canile sanitario del Sud, dove sei stato solo un mese. Eri ridotto un povero mucchietto di ossa senza pelo, completamente cieco, abbandonato a te stesso, che non riuscivi neanche a reggerti in piedi, perché i tuoi muscoli erano indeboliti e atrofizzati dalla malnutrizione e dall’immobilità. Dal canile sei stato portato via a casa di una famiglia, che si è resa disponibile ad accoglierti il tempo necessario per curarti al meglio e ridarti dignità. Nella tua lunga cartella sanitaria, tra le tante cose che ci sono scritte, quella che più ferisce è la definizione di animale maltrattato per mancata inanizione, ossia lasciato a morire di fame e di sete. Ma tu Lupo non ti sei mai arreso, poi ora hai capito di essere stato salvato ed hai reagito prontamente alla vita e ci sembra quasi di intuire i tuoi pensieri….. 

 

“Io sono questo, sono Lupo e non mi vergogno di mostrare le mie debolezze. Guardami sono qui. Ti sto aspettando, è tanto che aspetto. Non chiedo molto solo di essere amato e rispettato. Non riuscirò mai a vedere il tuo viso, ma non ha importanza perché l’amore non si vede ma si sente. Non correrò mai in un prato fino a perdere il fiato, ma per essere felice mi basterà camminare al tuo fianco alla scoperta del mondo. A volte allungherò il muso per cercarti, perché la paura di ritrovarmi di nuovo solo mi assale, ma tu accarezzami ed abbracciami ed io capirò di averti vicino”. Noi di Amici con la coda ci sentiamo in debito con te Lupo, in quanto uomini, per tutti i maltrattamenti che hai subito, speriamo con tutto di trovare una famiglia dal cuore grande ed empatica, che scelga di adottarti con amore e dedizione per il resto della tua vita. Solo in questo modo potrai perdonarci.


Lupo è un pastore tedesco, non vedente, età non certa dicono nato nel 2014. E’ stato sterilizzato e negativo ai test per leishmaniosi, erlichia, rickettsia. Non prende medicine al momento mangia solo tre volte al giorno. Si affida microchippato e munito del suo libretto sanitario. 

Lupo accudito ha recuperato peso, il suo pelo è cresciuto di nuovo bello e folto. Finalmente libero ha rinforzato i muscoli e riesce a camminare, certo alcuni danni sono permanenti come la postura e l’equilibrio ma dimostra di aver riacquistato una normalità sia fisica che comportamentale. Appena recuperato per esempio, sporcava, dormiva e mangiava nello stesso punto, ora ha perso questa abitudine, anche se non vedente, quando conosce il posto riesce ad orientarsi. E’ un cane buono, tranquillo e quelle poche volte che abbaia lo fa solo per farti capire che è felice. Adottabile anche con altro cane dall’indole tranquilla e non dominante. Lupo ora è in stallo da una volontaria a Roma dove continua a recuperare con tanto entusiasmo.

Non passare oltre se puoi, questa è la nostra preghiera. Lupo si trova a Roma, ma è adottabile in tutto il centro e nord Italia, Lupo  lo porteremo noi ovunque, non sarà un problema! GLI AFFETTI NON SI COMPRANO, SI ADOTTANO. SALVARE UN ESSERE IN DIFFICOLTA’ E’ UN GRANDE ATTO DI UMANITA’ E CIVILTA’. PER OGNI CANE E GATTO ACQUISTATO IN ALLEVAMENTO O FATTO NASCERE IN CASA, CE NE SARA’ UN ALTRO CHE TRASCORRERA’ TUTTA LA SUA ESISTENZA DIETRO LE SBARRE DI UN CANILE. RIFLETTI!!!! Per ulteriori info manda una DETTAGLIATA mail di presentazione, comprensiva di un recapito telefonico a MONICA al seguente indirizzo: moiacom@yahoo.it e solo se impossibilitato a scrivere, chiama il 338.5923120 GRAZIE DI CUORE! Per visionare subito molte altre sue foto e scoprire chi siamo e come operiamo  www.amiciconlacoda.com