TESSA

2019-03-10T00:47:32+00:00

Piccola TESSA, chissà com’eri tenera e indifesa appena nata e attaccata al seno della tua mamma, in quella buca fredda scavata nella terra, mentre i termometri segnavano temperature sotto zero. Di certo la vita ti è sembrata una montagna di sofferenza e non quella promessa di felicità di cui si parla. Le cure della tua mamma ti hanno permesso di iniziare a crescere e ora, a 3 mesi e mezzo, non senti più freddo nel corpo ma nel cuore. Sì, certo, cerchi una casa, una cuccia sicura, magari un prato dove poter correre, ma soprattutto qualcuno che ti doni il calore vero. Quello dell’amore.